Gruppo Charitas

IDENTITA' DELLA CHARITAS PARROCCHIALE

La Caritas parrocchiale non Ŕ un "gruppo caritativo" o un "gruppo di volontariato", ma uno strumento pastorale per far crescere la parrocchia come famiglia di Dio nella caritÓ e aiutarla a dare il primato alla caritÓ: nei rapporti fra i suoi membri e nello stile di vita delle famiglie; nel clima di dialogo, rispetto, corresponsabilitÓ all'interno della comunitÓ; nell'attenzione alle situazioni di bisogno; nel cammino catechistico; nella celebrazione dell'Anno liturgico, dei Sacramenti e delle feste; nelle scelte professionali e sociali.

 

DECALOGO DELLA CHARITAS PARROCCHIALE

  1. Il parroco Ŕ il primo animatore e responsabile della Caritas parrocchiale.
  2. Il Consiglio Pastorale avrÓ piena conoscenza che la Caritas parrocchiale Ŕ una delle sue funzioni ed espressioni.
  3. La Caritas Ŕ composta da persone che abbiano una chiara coscienza di fede e di Chiesa e la curino nella formazione e nella preghiera, non perdendo di vista la "prevalente funzione pedagogica della Caritas stessa".
  4. Il compito fondamentale non Ŕ quello di occuparsi direttamente dei poveri, ma di cambiare il cuore della comunitÓ, perchŔ ognuno senta come propri i problemi del territorio; quindi svolge un ruolo prevalentemente educativo e di animazione.
  5. La Caritas presti attenzione critica alla situazione (sia quella dei poveri, sia quella del modo di pensare e agire della comunitÓ), perchŔ ogni iniziativa non sia fine a se stessa o dettata da emotivitÓ, ma abbia uno scopo educativo.
  6. La Caritas Ŕ proposta, sintesi, coordinamento e verifica di tutte le iniziative di servizio caritativo della Parrocchia (per esempio 8 Dicembre e l'Epifania).
  7. La Caritas parrocchiale favorisce la crescita spirituale dei volontari, ai quali prospetta un impegno di servizio caratterizzato da una programmazione che non mira all'assistenzialismo, ma alla crescita integrale della persona umana.
  8. La Caritas parrocchiale si impegna nella conoscenza del territorio, delle sue povertÓ e risorse, attraverso un'analisi attenta delle singole situazioni, le quali, dopo un previo confronto vanno affrontate intelligentemente (Schedatura). Alle iniziative di aiuto sul piano delle necessitÓ materiali deve aggiungersi un'attenzione specificamente spirituale.
  9. La Caritas parrocchiale nei confronti dei vari tipi di povertÓ, spirituale e materiale, non ha solo il compito del sostegno in cibo e denaro, ma soprattutto di coinvolgere nel cammino di fede della Parrocchia (Battesimo, Comunione, Cresima).     
  10. La Caritas parrocchiale opera sempre secondo le direttive della Caritas Diocesana e Nazionale. Partecipa alle iniziative e collabora alle opere caritative promosse dalla Caritas Diocesana.

Homepage